Avete mai provato ad interagire con un’intelligenza artificiale come Alexa o Bixby?

Di sicuro lo avrete fatto almeno una volta e, sicuramente, la voce potrebbe esservi risultata troppo robotica, oppure vi sarete chiesti “chissà com’è fisicamente”.

Starlabs vi ha ascoltato e ha creato qualcosa di semplice, potente, spettacolare (cit.).

NEON: Artificial HumanTM

Quattro degli avatar dell'Intelligenza Artificiale NEON
Alcuni degli avatar di NEON alimentati dall’intelligenza artificiale

Presentata allo scorso CES, la fiera di tecnologia più importante del mondo, NEON è una nuova intelligenza artificiale sviluppata da Starlabs, una sussidiaria di Samsung che vuole catapultarci nel 3000.

Il software della casa Coreana, infatti, ci farà vivere un’esperienza mistica e mai raggiunta prima d’ora. Avete mai interagito in tempo reale con un avatar con sembianze umane? Scommettiamo che la risposta sarà “no”, ma anche se lo avete fatto vi invitiamo a continuare a leggere.

Come abbiamo detto, NEON stravolge tutto. Immaginate di essere in aeroporto e di dover effettuare il check-in. La fila al bancone è lunga quanto il Cammino di Santiago e avete ancora pochi minuti per completare l’operazione. Poi, come per magia, vi trovate di fronte ad pannello touch con NEON, l’avatar che vi guiderà passo-passo nel check-in e… ecco fatto, potete correre al gate prima che questo chiuda.

Altri esempi? Siete in un negozio di trucchi e volete provare un rossetto ma senza applicarlo. Vi girate e vedete uno specchio con accanto l’avatar di NEON. Vi sedete e l’intelligenza artificiale inizia a chiedervi cosa volete provare, per poi vedere il risultato applicato in realtà aumentata sul vostro viso.

Ovviamente questo può sembrare strano e irrealizzabile, ma oggi abbiamo fatto un passo avanti.

R3®: il cuore di NEON

NEON si basa sul principio delle tre R: Reality, Real Time e Responsive.

Reality (Realtà) perchè l’avatar ha sembianze umane e assomiglia in tutto e per tutto a noi; Real Time (In tempo reale) perché l’interazione con il nostro assistente sarà pressoché immediata e Responsive (Reattivo) perché i movimenti e le espressioni di NEON saranno cucite sul discorso.

Nel 2021, ad affiancare R3®, arriverà anche SpectraTM, un sistema di Machine Learning (ovvero NEON sarà in grado di imparare dai dati raccolti) che permetterà all’intelligenza artificiale di diventare ancora più intelligente, imparare nuove abilità e migliorare le reazioni alle emozioni.

Quando sarà disponibile?

Al momento NEON non ha fornito informazioni, ma in ogni caso il software è momentaneamente riservato alle aziende che ne fanno richiesta. L’AI è disponibile in due varianti: NEON Content Creation e NEON WorkForce.

Content Creation è la soluzione per chi vuole inserire l’avatar intelligente in video, mentre WorkForce si compone della soluzione software e di un pannello da installare in loco.

Nel 2022 arriveranno NEON SuperStar per parlare con il proprio idolo in versione avatar e MyNEON, un assistente intelligente a portata di smartphone con cui potremo interagire, una sorta di Bixby 2.0.

Siete pronti per questo salto nel futuro?


Se non volete perdervi le ultime notizie iscrivetevi alla Newsletter e seguiteci sui nostri social 🙂