Negli ultimi mesi, e in particolare negli ultimi giorni, abbiamo sentito parlare di Xbox Game Pass, il servizio in abbonamento offerto da Microsoft che ci dà l’accesso a oltre 100 giochi e a molto altro ad un prezzo contenuto.

Nelle ultime settimane abbiamo provato anche noi il servizio e siamo pronti per dire la nostra.

Cos’è Xbox Game Pass?

Game Pass è un servizio in abbonamento offerto da Microsoft che dà l’accesso ad una libreria di oltre 100 giochi. Nel servizio sono inclusi anche Xbox Live Gold, EA Play, sconti e vantaggi per gli abbonati (ad esempio ci sono 30 giorni gratis di Disney+).

Con Xbox Game Pass è possibile giocare sia da console che da PC e a questi si aggiungono anche i dispositivi Android grazie al Cloud Gaming. In futuro (ovvero tra qualche settimana) si potrà anche giocare da browser, dispositivi iOS e anche Smart TV.

Quanto costa Xbox Game Pass?

Al momento sono disponibili tre piani: 9,99€ per la console (non include EA Play e Xbox Live Gold); 9,99€ per PC (non include Xbox Live Gold); e Ultimate a 12,99€, che comprende tutti i vantaggi.

Se guardiamo alla concorrenza, troviamo pochi servizi simili a Game Pass: abbiamo Playstation Plus, che offre alcuni giochi gratuiti e il multiplayer online, e Playstation Now che permette il gioco in streaming dei giochi Playstation. In questo ultimo caso non è compreso Playstation Plus che quindi va comprato a parte rispetto a PS Now.

Xbox Serie X e Serie S con i personaggi di Game Pass sullo sfondo

Gioco da PC:

Sul PC (Windows, ovviamente) tutto ruota attorno all’app Xbox che troviamo preinstallata nel dispositivo. Qui è possibile accedere all’intero catalogo di giochi Xbox, anche quelli non compresi nell’abbonamento, gestire il proprio profilo Xbox e molto altro.

L’installazione dei giochi è semplice e veloce: basta cercare il titolo di proprio interesse e cliccare l’apposito tasto per far partire l’installazione. Una volta installato, l’icona apparirà magicamente nella libreria dell’app Xbox.

La cosa che mi ha colpito è la possibilità di chattare con i propri amici Xbox ed inoltre la Home Page permette di trovare nuovi giochi, un po’ come accade su Netflix con le serie TV.

L’app Xbox per PC Windows

Noi abbiamo giocato su un PC portatile Asus del 2016, con delle prestazioni nella media, abbinato ad un controller Xbox Series X. L’avvio dei giochi è molto veloce e durante il gioco siamo in grado di fare screenshot, screencast, controllare i progressi e chattare con gli amici: basta premere il tasto Xbox del controller o la combinazione Win+G


Leggi anche: Videogiochi per lo smartphone? Ecco i fantastici cinque!


Gioco via Cloud: siamo di fronte al futuro dei videogiochi?

La vera “figata” è il gioco via Cloud di Xbox Game Pass Ultimate: basta avere un controller, un dispositivo mobile e una connessione decente per accedere ai propri giochi preferiti. Niente consolle, niente PC: è come avere un Xbox Series X invisibile.

Per giocare è necessaria l’app Xbox Game Pass e un controller Bluetooth compatibile (nel nostro caso un controller Xbox Series X). Dopo aver connesso il dispositivo basta aprire l’app e scegliere a cosa giocare.

L’avvio dei giochi è un po’ lungo (solitamente ci mette 10/15 secondi) ma, con una buona connessione, nel mio caso una 10 mega, tutto andrà liscio e non ci sarà da preoccuparsi per i lag.

Xbox Cloud Gaming

Per essere solo una beta possiamo dire che Microsoft ha fatto un lavoro ottimo: l’input lag è minimo e questo ci permette di giocare anche a giochi multiplayer in tempo reale

Recensione Xbox Game Pass: vale la pena?

Xbox Game Pass apre ad un mondo di possibilità: non è neanche necessaria una consolle per poter accedere al vastissimo catalogo offerto da Microsoft. Inoltre si può usare anche un dispositivo mobile o un PC Windows e un controller compatibile.

Tra i giochi disponibili si aggiungeranno, direttamente al day one, 27 dei 30 giochi annunciati all’Xbox + Bethesda Games Showcase e ci sono anche i giochi di EA Play (purtroppo solo su PC). Oltre ai circa 200 giochi disponibili, Microsoft mette sul piatto dei regali in-game per i propri abbonati e offre vantaggi come Disney+ o Spotify (ora non disponibile). C’è anche un sistema di gamification collegato a Microsoft Rewards: usando Game Pass e completando le missioni possiamo raccogliere punti da trasformare in gift card oppure da donare in beneficenza.

Inoltre in futuro Game Pass via Cloud arriverà anche su browser, su Smart TV, su dispositivi iOS, su Series X e S e anche su una stick dedicata al servizio, concretizzando quanto detto da Xbox: “ci interessa che possiate giocare dove vi piace”.

Se vi piace giocare una volta sola ad un videogioco e vi piace farlo anche su dispositivi diversi dalla consolle, Xbox Game Pass è il servizio che fa al caso vostro. Se invece vi piace rigiocare lo stesso gioco più e più volte, il servizio fa ancora al caso vostro: infatti potete provare il gioco e comprarlo per sempre ad un prezzo ridotto rispetto al listino.

Siete ancora un po’ scettici? Potete approfittare di una speciale offerta: Microsoft offre i primi tre mesi di Xbox Game Pass Ultimate al prezzo di 1€. Non potrete più farne a meno.


Ehi, stiamo cercando collaboratori! Ti piacciono i videogiochi, i motori, le serie TV o la tecnologia? Clicca qui e invia la tua candidatura per Tech is easy. 😀